Dal ceppo allo zoccolo

Dimostrazione gratuita della lavorazione degli zoccoli allo Zaanse Schans

Come si fanno gli zoccoli?

Alla fine del XIX secolo furono creati dei macchinari per produrre zoccoli per soddisfarne la grande richiesta. La lavorazione manuale era un lavoro fin troppo impegnativo che richiedeva almeno due ore per paio. Queste macchine di 80 anni fa sono tuttora utilizzate per la dimostrazione della lavorazione degli zoccoli.

1

La macchina scansiona la forma dello zoccolo modello.

2

Il sistema è simile alla duplicazione delle chiavi. Copiando il modello, il ceppo è intagliato da lame che ruotano rapidamente fino a ottenere la forma dello zoccolo.

3

In un'altra macchina la parte interna viene similmente scansionata e scavata con affilatissimi succhielli.

4

Inclinando l'intelaiatura con il modello e lo zoccolo, i succhielli raggiungono la punta dello zoccolo, scavandone la parte interna.

5

Dallo zoccolo grezzo con un coltello oblungo si rifiniscono nella forma adatta il tacco e la punta. Ancora oggi è un lavoro fatto a mano.

6

Il legno viene poi levigato dentro e fuori con del nastro abrasivo.

7

Il legno deve contenere all'incirca il 60% d'acqua perché lo si possa lavorare bene meccanicamente.

La più bella collezione di zoccoli dei Paesi Bassi »